Lily Allen confessa la terribile verità: la maternità le ha rovinato la carriera. Ecco le parole dell’artista!

Lily Allen confessa la terribile verità: la maternità le ha rovinato la carriera. Ecco le parole dell’artista!

Ci sono voluti anni per costruire la reputazione di Lily Allen come una delle popstar di maggior successo del 2008, con i suoi brani Not Fair e Fuck You in cima alle classifiche mondiali. Tuttavia, dopo quel periodo di gloria, la cantante britannica ha gradualmente iniziato a ritirarsi dalle luci della ribalta, lasciando dietro di sé solo un ultimo album nel 2018.

Ora, finalmente, Lily ha deciso di spiegare al podcast Radio Times il motivo dietro la sua lenta uscita dalla scena pubblica. La motivazione principale dietro questa scelta è stata quella di dedicare più tempo alla sua famiglia, in particolare alle sue due figlie. Ha sentito il bisogno di rallentare il ritmo frenetico della carriera musicale per poter godere appieno dei momenti preziosi trascorsi con i suoi cari.

Questa decisione sorprendente da parte di Lily Allen dimostra il suo impegno prioritario nella crescita e nell’educazione della sua famiglia, dimostrando che per lei la felicità e l’amore dei suoi cari sono più importanti di qualsiasi successo professionale. Una scelta coraggiosa e toccante da parte di una delle icone della musica pop contemporanea.

Le difficoltà di Lily Allen

La famosa cantante Lily Allen ha condiviso apertamente le difficoltà che ha incontrato nel bilanciare la sua carriera musicale con la sua vita familiare. Non c’è dubbio che le sue figlie siano la sua prioritá assoluta e che le ami con tutto il cuore, ma allo stesso tempo ha ammesso che la sua celebrità nel mondo della musica pop è stata compromessa a causa delle sue responsabilità genitoriali.

Nonostante abbia ottenuto il successo con hit come “Smile” e “Somewhere Only We Know”, Lily ha rivelato che il mondo dello spettacolo diventa più difficile quando si diventa madre. È stata sincera nel dire che la percezione comune di poter avere tutto nella vita è semplicemente errata, spiegando che prendersi cura dei propri figli richiede sacrifici e compromessi che spesso colpiscono la propria carriera.

Lily ha confessato che la scelta tra la famiglia e la carriera è una decisione difficile che molte donne devono affrontare quotidianamente. Dopo aver avuto un’infanzia travagliata a causa dell’assenza dei suoi genitori, ha deciso di concentrarsi sulla sua famiglia per evitare che le sue figlie vivano la stessa esperienza. La paura di ripetere gli stessi errori del passato le ha spinto a mettere la famiglia al primo posto, rinunciando a opportunità di carriera che avrebbero potuto portarla ancora più in alto nel mondo della musica.

È evidente che Lily Allen ha dovuto fare delle scelte difficili e che il suo percorso non è stato privo di difficoltà. Tuttavia, la sua forza e la sua determinazione nel proteggere le sue figlie dallo stesso dolore che ha vissuto lei stessa sono degne di ammirazione. A volte, il prezzo da pagare per avere tutto può essere troppo alto e prioritizzare il benessere della propria famiglia diventa la scelta migliore, anche a costo di sacrificare la propria carriera.

Il padre dell’artista

Il riferimento riguarda il padre di Lily Allen, Keith Allen, un attore che ha abbandonato sua madre, Alison Owen, una produttrice cinematografica, quando la cantante aveva solo quattro anni. Lily ha due figlie, Ethel Mary di 12 anni e Marnie Rose di 10 anni, avute dal suo ex marito Sam Cooper. Attualmente, la cantante è stabilita a New York con le sue figlie e il suo nuovo marito, la star di “Stranger Things” David Harbour, con cui si è sposata nel 2020. Negli ultimi anni, Lily ha dedicato il suo talento alla recitazione e sta godendo della sua nuova vita insieme alla sua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *